PAGINA IN AGGIORNAMENTO

“Ricordi di un luogo mai visto (2)” è un’installazione composta da un’animazione disegnata in tecnica mista in scorrimento da sinistra a destra. L’animazione è proiettata su un sistema di teli trasparenti che fan propagare le immagini come un eco.

L’istallazione racconta il passato e il presente di un luogo famigliare alla nostra memoria e al contempo mai visto. Un viaggio onirico fatto di campagne, uomini alberi e boschi, memorie collettive vive nella nostra memoria e bambini che ci prestano i loro occhi per osservarle.

Onirico visivamente e concreto sonoricamente, scandagliamo il paesaggio a piccoli sguardi, come ripescandolo dai nostri ricordi.

A unire l’intera sequenza è il rumore del vento, inafferrabile e transitorio, proprio come un luogo tanto esistente nella memoria, quanto solo immaginato.